Home > Come contare le carte a poker

Come contare le carte a poker

Come contare le carte a poker

Ora se consultiamo la tabella in alto possiamo trovare che ci sono 15 carte che possono farci ottenere un colore od una scala, due di queste possono addirittura portarci ad una scala reale. A questo punto concediamoci un altro momento di riflessione. Come ci setiremmo in caso un K di cuori venga fuori con il turn? Abbiamo ottenuto un colore, quindi a questo punto che fare: Questa potrebbe risultare una pessima idea perchè qualsiasi cuore di valore più alto avrebbe la meglio sulla nostra combinazione. E se esce un 9 suited?

Facciamo la valigia e prenotiamo il primo volo per Vegas? Rimane naturalmente aperta la possibilità che un avversario ottenga una scala reale e a questo punto se abbiamo un colore la mano potrebbe finire davvero male per noi. Per questo occorre introdurre un nuovo concetto; quello appunto delle carte pulite. Queste sono tutte quelle carte che ci garantiscono in partita la migliore mano possibile. Alle volte è possibile effettuare ottime giocate con in mano poche combinazioni possibili, ma con alte probabilità di riuscita. In caso ci si trovi in una situazione dove le probabilità di riuscita della mano siano basse, meglio trovarsi con un ampio range di outs prima di decidere se proseguire la partita.

Top Menu. Gioca Ora - Poker Online. Poker Blog. You are here. Contare Le Carte Funziona? Come Funziona? Una volta pronta la risposta, prova a contare il numero preciso di queste carte, vediamo come: Ecco come funziona: Attenzione Alle Mani Sporche Ti è mai capitato di andare a fondo in una partita con una buona combinazione in mano, e di ritrovarti a perdere un bel gruzzolo di chip contro un avversario con una mano migliore? Entriamo nei dettagli: Dai un occhiata alla situazione di gioco qui sotto: Più Bluff, più vincite. Tavoli Cash o Tornei — Cosa è Meglio? Omaha e Hold'em — Quali sono le differenze?

Queste 8 carte sono i nostri out. Una volta introdotto questo concetto si passa a calcolare le probabilità in percentuale, vale a dire i pot odds. Il concetto di pot odds è uno dei più importanti nel mondo del poker e si riferisce al rapporto fra l'ammontare del piatto e quello della puntata. Tenere presente l'ammontare del piatto è fondamentale. Se giocate a Limit poker dovete invece contare il numero delle puntate nel piatto invece dell'ammontare in denaro. Quando le puntate raddoppiano, come nell'Hold'em, allora contate le big bets come se fossero due small bets.

Se state giocando a Pot-Limit o a No-Limit, allora è un po' più difficile calcolare il piatto e, quindi, gli odds non saranno ugualmente esatti. Una volta che sapete quali sono i vostri pot odds, quello che dovete fare è cercare di capire quali carte hanno in mano i vostri avversari e quali chances avete di batterli con le vostre. Facciamo un esempio pratico per essere più chiari: Due giocatori ci chiamano e sul flop scendono J, con J e 4 di fiori. Decisamente un buon flop per noi che abbiamo un doppio progetto, di scala bilaterale e colore, oltre a due over card. Dovremo calcolare i nostri outs, ossia le carte che possono uscire per farci vincere.

Se pensiamo che il nostro avversario abbia il J, magari con un kicker relativamente basso, avremo molti outs: In totale fanno 23 outs. Avremo quindi 2 a 1 di odds per la nostra giocata. Consideriamo che nel mazzo ci sono ancora 47 carte, se escludiamo le 3 sul flop e le 2 che abbiamo in mano; ventitre di queste 47 ci faranno vincere il piatto Essendo anche il piatto 2 a 1 sarà corretto vedere la puntata del nostro avversario. In questo caso parliamo di Implied Odds, ossia le odds che prendono in considerazione le puntate future che pensiamo avverranno nelle mani successive.

Le implied odds nel poker sono fondamentali soprattutto quando si possiede un progetto e bisogna valutare se, dopo la puntata di uno o più avversari, valga la pena proseguire nel piatto. Ma non sempre è il caso di foldare: Considerate tutte le variabili del gioco prima di calcolare gli odds della mano. In certe situazioni, avrete soltanto due out, il che significa che costruire una certa mano diventa piuttosto complicato.

Per calcolare i vostri out, valutate attentamente la vostra mano dopo il flop e poi decidete quale progetto realizzare. Facciamo qualche esempio pratico di seguito. I giocatori professionisti confrontano le pot-odds con le hand-odds prima di scommettere sul turn e il river. Quando le pot-odds superano le hand-odds, è possibile scommettere con maggior sicurezza. Abbiamo visto come il poker sia un gioco in cui la componente fortuna non prevale su altri aspetti: Conoscere le probabilità nel poker vi darà infatti un margine immediato di vincita contro la maggior parte dei vostri avversari.

Il poker è un mix di matematica e psicologia. Se riuscite a imparare e a gestire al meglio questi due aspetti, vincere sarà molto più semplice. Casino Online non è responsabile per i visitatori che utilizzano il sito per altri scopi diversi da quello informativo. Come Calcolare le Probabilità nel Poker Calcolare le probabilità nel poker: Cosa sono le Implied Odds? Principi e Calcoli Matematici nel Poker Tra i più importanti, possiamo sicuramente ricordare:

Contare Le Carte Funziona? - Strategia | slot-ulisse.fairytaleformal.com - Blog

Se siete come me un giocatore abbastanza chiuso vi troverete a foldare Il saper contare le carte vi permette di costruire una forte capacità di. Ma è lecito contare le carte? Oggi come un tempo la questione è oggetto di discussione. Sicuramente, come detto, si tratta di una pratica legale. Con contare le carte non si intende, come si può pensare erroneamente, Stu Ungar rimane uno dei giocatori professionisti di poker, blackjack e gin rummy più . probabilita nel poker Prima di spiegare per come calcolare le probabilità nel poker online, è importante introdurre il concetto di out. Gli out sono le carte che ci . Contare le carte non è un'operazione semplice per i dilettanti. Bastano pochi consigli: scopri anche tu come non perdere tutti i tuoi soldi a. Come Contare le Carte. Contare le carte al blackjack serve per dare un vantaggio al giocatore. Contrariamente a quanto si pensi, non richiede un cervello alla. Altro aspetto da considerare è quello relativo alla natura del poker; qui contare le carte può essere considerato come una componente di una.

Toplists